La processionaria ed il rischio per gli amici a 4 zampe

La processionaria ed i rischi per i cani andando a tartufi

Durante i primi tepori primaverili, passeggiare nei boschi o uscire per raccogliere tartufi assieme ai nostri amici a quattro zampe, può essere molto rischioso in quanto, insetti lepidotteri come la processionaria si formano e mettono a rischio la vita dei nostri cani.

Rischi e sintomi dei cani

La curiosità dei nostri amici a quattro zampe durante la ricerca, può spingerli ad annusare ed ingerire i peli urticanti che ricoprono il corpo dell’insetto e che si separano facilmente dal dorso della larva anche semplicemente a causa del vento.
Uno dei primi sintomi (e che devono allertarci) è l’intensa salivazione alla quale segue, l’infiammazione acuta della lingua che tende ad ingrossarsi ed ad impedire la respirazione del cane portandolo al soffocamento.
I peli urticanti della processionaria causano danni gravi ed anche fatali per i nostri amici pelosi, infatti, distruggono il tessuto cellulare che si evolve in necrosi (morte cellulare) e conseguente perdita di porzioni di lingua.
Altri sintomi altrettanto rilevanti e da non sottovalutare sono la perdita di appetito e vivacità del cane, febbre, vomito e diarrea molto spesso emorragica.

Come comportarsi

E’ molto importante agire tempestivamente per evitare il peggio, eliminando la sostanza velenosa dalle zone venute a contatto con i peli urticanti della processionaria sciacquando ripetutamente con acqua o (se ne abbiamo la possibilità) una soluzione di acqua e bicarbonato aiutandoci con una siringa senza ago e raggiungere al più presto un veterinario.

Effetti sulle persone

Al contatto con la pelle, i peli delle larve provocano una reazione urticante acuta, più grave, invece la reazione del corpo umano se peli o frammenti della processionaria vengono a contatto con gli occhi (causando congiuntiviti o cecità), con la bocca o con la mucosa nasale, entrando a contatto con le vie respiratorie causano infiammazioni gravi.
Anche in questo caso, immediatamente dopo il contatto con gli insetti sciacquare abbondantemente con acqua le parti interessate e consultare un medico.

Condividi sui social
Etichettato , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *